Dott. Vincenzo Marolla

“La qualità deriva solo dal costante e duro lavoro, non è il talento ma la costanza, la chiave del successo”.

Il dott. Vincenzo Marolla è esperto in Psicoterapia Dinamica Breve. Laureato in Psicologia presso l’Università degli studi di Padova, specializzato presso la scuola di psicoterapia breve CISSPATT di Padova, ha conseguito il Master in psicoterapia breve presso la SPAI (Società di Psicoterapia Analitica Integrata) di Bologna. A completamento del Master biennale il dott. Marolla ha conseguito il core training e la relativa certificazione internazionale con la IEDTA, formandosi direttamente con il dott. Leone Baruh, vice presidente mondiale IEDTA.

Il dott. Marolla riceve a Bologna e ad Andria (BT)  ed è inoltre in grado di mantenere rapporti terapeutici con persone di madre lingua spagnola anche online tramite l’uso della video seduta.
Collabora con prestigiosi e affermati esperti sanitari,  integrando il lavoro multidisciplinare, quindi affiancando medici e altri professionisti della salute per aiutare il paziente a raggiungere prima gli obbiettivi preposti. Vincenzo è psicologo degli istituti Ramazzini di Bologna e Ozzano portando la psicoterapia breve anche nel campo dell’oncologia.

Occupazioni

Riceve presso i suoi studi a Bologna e Andria.

Collabora in  altri ambulatori medici del territorio Bolognese.

Tiene gruppi di psicoterapia Autogena lavorando con le tecniche di Rilassamento e Immaginative.

Collabora con il più importante gruppo di psicoterapeuti Italiani riconosciuti ufficialmente dalla IEDTA (Associazione Internazionale di Terapia Dinamica Esperienziale)

Socio membro della SPAI (Società di Psicoterapia Analitica Integrata), gruppo di psicoterapeuti e professionisti della salute, che condividono le proprie competenze per lo sviluppo e la crescita della psicoterapia.

Promuove l’informazione sulla salute emozionale con seminari e conferenze.

Usa l’esperienza agonistica maturata in campo sportivo come strumento associato ad un modello di intervento breve con gli atleti che vogliono migliorare la performance e superare i blocchi nelle loro prestazioni.

Promuove nuovi modelli di terapia che si stanno rivelando utili per la gestione delle crisi famigliari e di coppia   oltre che la gestione di eventuali separazioni che potrebbero ricadere sui figli o la gestione dell’iter pratico.

La mia storia

Sin da quando ricordo, alla domanda “cosa vuoi fare da grande” ho dato sempre la stessa risposta: “aiutare gli altri”. L’idea suggeritami dagli adulti che mi circondavano, di diventare missionario, e che non mi convinceva molto, lasciò subito spazio a quella di psicologo quando all’età di 6/7 anni trovai un libro nel garage di mio nonno. Era un libro di psicologia (che anni dopo seppur non integro ritroverò), e la spiegazione datami da mio zio su cosa era la psicologia mi fece decidere di aiutare gli altri facendo lo psicologo. Non ricordo come lui mi descrisse la Psicologia, ricordo solo che me ne innamorai. Ho sempre mantenuto vivo in me questo desiderio e questa missione, aiutare gli altri come psicologo. Solo in certi momenti è stata combattuta dalla passione artistico/musicale presente dentro di me, ma sono riuscito a conciliarle in qualche modo entrambe.

Durante il periodo degli studi universitari, come anche in seguito, ho conosciuto persone, docenti, maestri che mi hanno arricchito e fatto crescere. Ho sempre cercato di non farmi frenare da paure e pregiudizi che potessero condizionare la mia crescita umana e professionale. Dopo tanti anni posso anche essere fiero delle difficoltà che ho dovuto affrontare per spezzare catene e condizionamenti della mia storia personale, trovandomi in situazioni di crisi economiche, materiali ed emotive soprattutto quando mi sono trovato in luoghi lontani e a volte fuori nazione, per potermi formare.
Non occorre partire per forza dal basso per gioire della meta dopo la scalata, ma sono orgoglioso della partenza e del percorso fatto. La resilienza sviluppata è la mia arma vincente, e ho tradotto la fatica e il dolore in apprendimento per supportare l’altro.
Grazie al mio percorso personale, ho conosciuto la psicoterapia breve. Rispecchiava il mio modo di concepire la terapia; non tralasciare il mondo emotivo inconscio ma rimanere pratici e concreti.

Quindi dopo l’università mi sono formato come psicoterapeuta presso il CISSPATT (Centro Italiano Studio e Sviluppo Psicoterapie a Breve Termine ) di Padova, una delle prime scuole Italiane di Psicoterapia Breve.
Dopo il CISSPATT sentivo che mancava ancora qualcosa che il mio mentore, e uno dei miei maestri, comprese. Seguendo il suo consiglio mi sono specializzato nella psicoterapia intensiva dinamica breve ISTDP (Intensive Short Therm Psychodinamic Psychotheray), la forma ultima più evoluta tra le terapie dinamicamente orientate. Questo mi ha professionalmente potenziato e ha fatto si che potessi aiutare in modo più efficace i miei pazienti.
Dopo aver avviato la mia professione in Emilia Romagna, ho deciso di contribuire con il mio lavoro anche in Puglia. Oltre al desiderio di vivere anche nel territorio Pugliese, per via delle mie origini, ho avvertito il bisogno di fornire un servizio di psicoterapia breve, con un modello ancora non presente sul territorio.
Godo della collaborazione di validi professionisti, appartenenti ad altre discipline mediche, con i quali continuo a lavorare e a crescere continuamente, mantenendo vivo quel desiderio da bambino, cioè aiutare l’altro.

“Ognuno ha un proprio destino unico ed irripetibile da realizzare”

Entra in contatto con me

Compilando il form di contatto avrai l’opportunità di inviarmi un messaggio personale in cui potrai chiedermi tutte le informazioni che vorrai al quale risponderò proponendoti una soluzione su misura e studiata apposta per te.